agenzia web marketingIntanto comprati la macchina del tempo, passa in Fiat e chiedi lumi. Poi vai su http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1092096 dove si materializza la game Lev Polugaevsky vs Ljubomir Ljubojevic Linares 5th (1985), Linares ESP, rd 2, Mar-09 Queen’s Indian Defense: Kasparov Variation (E12) vinta alla mossa 42 dal nero. In questa partita il bianco che non ha propriamente l’indole di un terrosita accetta i giochi provocatori di Ljubo che quel giorno aveva voglia di metterla in caciara e di creare risse tattiche. Dopo un mediogioco dove non si capisce nulal la partita sembra confluire in una fase altrettanto complessa caratterizzata da enormi squilibri di materiale da chiarire. Il tutto si chiarisce però alla mossa 42 per un finale drammatico! E ora veniamo a noi caro wordpress, innanzitutto ti devo installare in locale o via FTP (file transfert protocol) da qualche parte? Iniziamo a vedere in locale. Per installare wordpress si va su https://wordpress.org/download/ e si procede allo scarico. Uno dei file critici del pacchetto é il famoso wp-config.php che predispone tutti i parametri per la connessione al database ma anche il settaggio di alcuni parametri tipo il tempo di intervallo di salvataggio da dedicare ai nostri post che agenzia web marketingsi esplica con l’istruzione: define(‘AUTOSAVE_INTERVAL’, ‘300’); in questo modo attivo l’autosalvataggio ogni tot tempo, un’ altra opzione che posso usare é quella della gestione della memoria per cui se imposto a define(‘WP_MEMORY_LIMIT’,’64M’); non dovrei avere problemi. Digitando wp config option troverò in rete nel codex tutti i parametri di configurazione che si possono usare all’ interno del file sensibile wp-config.php indirizzo https://codex.wordpress.org/Editing_wp-config.php. Se siamo in locale avviamo MANP (linux) o XAMPP for windows per aprire sul browser il famoso localhost. Posizionare il sito wordpress dentro a HTDOCS dopo la decompressione. Ora che ci sono i contenuti dobbiamo creare la connessione database. Se sono in locale prima di completare l’autocomposizione iniziale dove vengono richiesti i parametri posso anche creare un database specifico prima con phpadmin. Di solito le impostazioni di default richieste sono quelle canoniche di MAMP o XAMPP cioé localhost come server (HOST), root come user e pwd bianca con il nome del DB come suggerito prima. Nella schermata successiva vengono richiesti un titolo per il nostro blog, il nome utente e una pwd da usare per connettersi al pannello di controllo per gestire il ns blog wordpress. Per la password inserire delle password forti sicure. E approfondire il back-end no? Ma quali sono le configurazioni di default e i contenuti offerti standard dopo l’installazione di wordpress e come posso configurare i servizi minimo vitali? Le risposte non sono dentro di te come dice qualche maestro zen condominiale, ma ti verranno fornite da Umbriaway Consulting!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...