Gualdo Tadino 06023? Località orribile!

gualdo_tadinoNell’ ottica del claim risorse da scoprire e valorizzare non poteva mancare una analisi più attenta del cap 06023 da parte di web design strategico Umbria. Che il luogo incriminato possa far discutere sulla sua presunta “nefasta” bellezza geografica non ci piove, fosse solo per il fatto che ci é transitato l’incazzoso Sgarbi per allestire la sua bella mostra sulla follia con i padani Ghizzardi e Ligabue. Così a occhio parafrasando il suo capra, capra, capra potremmo imitarlo ed esclamare “orribile” alla terza. Ma é solo una invenzione pubblicitaria sgarbesca per l’appunto roboante: Gualdo Tadino ha qualcosa in comune con le belle copertine verdi gialle e blue dei testimoni di Geova che vengono presentate a potenziali clienti con l’ammonimento “pentiti peccatore” se dopo il trapasso vuoi finire in un Eden meraviglioso. Innanzitutto aria salubre e acqua buona, il tutto condito da un paesaggio “montano” di confine con le marche e a pochi Km da Gubbio e Assisi che rendono questa località situata a 535 metri sul livello del mare appetibile a qualunque turista. Solo ieri il presidente del consiglio inaugurando a Colfiorito la dorsale autostradale Foligno-Civitavecchia dopo essere transitato sui luoghi dall’alto del suo elicottero istituzionale ha dichiarato: luoghi stupendi da valorizzare e promuovere! La scoperta dell’ acqua calda verrebbe da dire, Umbriaway Consulting si era mossa per prima.  rocca_flea_gualdo_tadinoMa non tergiversiamo, negli eoni Gualdo Tadino famosa nel mondo per la produzione delle sue maioliche artistiche fin dal ‘500 possiamo etichettarla a quattro periodi storici diversi: quello degli antichi umbri seguito dalla dominazione romana e longobarda fino ad arrivare al medioevo. Il Beato Angelo patrono si celebra il 15 gennaio con la fioritura miracolosa del biancospino. Si ma ce sta qualcosa da vedere da queste parti? Aho anche se Roma é poco lontana non facciamo tanto i burini eh! Ecco alcune influenze architettoniche da prendere in esame quando si giunge in questa zona dominata dal monte Penna meta ambita da evoluti galileiani appassionati di deltaplano:

  • Cattedrale di San Benedetto

  • Palazzo del Podestà e Torre civica:museo dell’ emigrazione P.Conti

  • Chiesa di San Francesco

  • Chiesa di Santa Maria dei raccomandati

  • Chiesa di San Donato

  • Porta di San Benedetto

  • Museo della ceramica e museo archeologico degli antichi umbri

  • Ex chiesa di Santa Chiara

  • Chiesa di Santa Margherita

  • Porta di San Donato

  • Museo Opificio Rubboli

  • Rocca Flea e Museo Civico

Per ognuna di queste attrazioni ci sarebbe da parlare fino a sfinimento mentre web design strategico Umbria vuole solo stimolare interesse e immaginazione senza citare stereotipi moderni identificativi noti ai più come il brand Rocchetta per esempio, il modo migliore per scoprire cose accattivanti é toccarle con mano! Buona vacanza a Gualdo Tadino! Se fosse l’incipit di un romanzo horror potremmo spaventare il potenziale turista scrivendo “tre cose non mancano mai a Gualdo Tadino, il vento, la pioggia e una campana che suona a morto” (l’aforisma é stato coniato da una signora abile nel saltare la coda in banca gettando fumo verso collerici defraudati per addolcire l’astuta manovra del “salto del minutaggio”), ma il mondo reale va oltre la finzione letteraria, quindi osate sprovveduti avventurieri e non ve ne pentirete!

Annunci